Home & Garden >> Casa Giardino >> Home Design & Decor >> illuminazione >> Content

Fluorescente componenti leggeri

Lampadine a incandescenza hanno dominato il mercato dell'illuminazione dal 19 ° secolo , quando duraturo lampadina a incandescenza di Thomas Edison operato fuori di un filamento di tungsteno . Lo svantaggio è che la tecnologia è inefficiente e lampadine hanno una vita breve rispetto a illuminazione moderna , come le luci fluorescenti . La tecnologia fluorescente opera su alcuni componenti di base , che ha permesso di diventare così diffusa nel mondo dell'illuminazione . Tubo sigillato

luci fluorescenti funzionano con dovunque 65-75 per cento in più di efficienza rispetto alle lampadine a incandescenza tradizionali . Involucro di vetro delle luci ' è in realtà un tubo cilindrico sigillato che intrappola gas , che rendono la funzione della luce fluorescente possibile . Tubi fluorescenti possono essere grandi , 4-8 metri di lunghezza ( come quelli utilizzati in edifici per uffici e cucine ) o possono essere di piccole dimensioni ( come ad esempio le lampade fluorescenti compatte , o CFL) .
Argon e Mercury

Due elementi centrali situati all'interno di lampadine fluorescenti sono argon e mercurio , che lavorano insieme per aiutare a creare radiazioni ultraviolette . Il mercurio è una forma liquida mentre argon è un gas . Quando la spia si accende , gli elettroni migrano sotto la bassa pressione del tubo all'estremità opposta . L'energia altera mercurio , trasformando una parte in un gas . Gli elettroni si scontrano poi con il mercurio gassoso , così come argon , cambiando il loro stato energetico . L'alterazione in stati di energia provoca un rilascio di fotoni di luce ultravioletta .
Zavorra e Elettrodi

Il reattore e gli elettrodi lavorano mano nella mano per fornire elettricità e un corrente elettrica alla lampadina fluorescente . I controlli di zavorra e canali della corrente elettrica attraverso due elettrodi , che sono posti in zone opposte della luce fluorescente . Si canali di energia elettrica in quantità diverse per ciascun elettrodo , consentendo una differenza di carica alla forma, che provoca un flusso di elettroni da un capo dalla parte opposta .
Fosforo

il componente finale che rende la luce fluorescente utilizzabile è relativo rivestimento fosforo , che crea un colore bianco opaco . Fosforo illumina naturalmente ed emette luce visibile quando colpiti dalla luce ultravioletta . Così la luce che noi chiamiamo luce fluorescente è in realtà incandescente fosforo .


Da:http://giardino.98905.com/home-design-decor/lighting/1006065264.html

diritto d'autore © Casa Giardino Tutti i diritti riservati.